Ferrari Challenge Coppa Shell

Round 4. Misano

Venerdì, 8 giugno - Gara 1.

Mostra altro

GARA 1.  - Pole - P4 -

La gara inaugurale di giornata è stata quella della Coppa Shell che è scattata al calar del sole e ha regalato emozioni e spettacolo. Al via Christophe Hurni (Team Zenith Sion-Lausanne) è stato protagonista di una palese partenza anticipata che è stata punita con un drive-through. In testa è così passato il poleman Erich Prinoth (Ineco-MP Racing) inseguito da Eric Cheung (Formula Racing), Manuela Gostner (Ineco-MP Racing) e Vladimir Hladik (Baron Motorsport). La situazione è rimasta invariata fino a metà gara quando Prinoth è finito in testacoda lasciando via libera a Cheung, Gostner e Hladik. Altri testacoda ci sono stati in seguito per Thomas Gostner (Ineco-MP Racing), fino a quel punto quinto e colpito da Giuseppe Ramelli (Rossocorsa-Pellin Racing), e per la figlia Corinna Gostner, urtata da Agata Smolka (Rossocorsa). Hurni è risalito fino all’ottavo posto mentre Tommy Lindroth (Baron Motorsport), alla centesima gara nel Challenge, e Fons Scheltema (Kessel Racing), alla duecentesima, si sono piazzati al nono e al decimo posto. Prinoth resta in testa al campionato anche se Cheung ora è molto più vicino.

[Farrari Corse Clienti]

Highlites Gara 1.     2:49

Sabato, 9 giugno - Gara 2.

Mostra altro

GARA 2.  - notturna - non partecipato - 

La seconda gara di giornata è stata quella della Coppa Shell che al via ha visto un incidente multiplo che ha messo fuori gara metà dello schieramento. Per fortuna nessun pilota ha riportato conseguenze fisiche anche se la gara è stata sospesa per diversi minuti ed è ripresa solo dopo che la pista è stata ripulita dai detriti. In Coppa Shell la vittoria è andata così per il secondo giorno di fila a Eric Cheung (Formula Racing) che ha preceduto Christophe Hurni (Team Zenith Sion-Lausanne) e Christian Kinch (Gohm Motorsport BB)

[Farrari Corse Clienti]

Highlites Gara 2.     2:11

Commenti sul week-end:

E' stato un week-end positivo e fortunato. La cancellazione del mio giro più veloce in Q 2 ha condizionato la seconda giornata di gara: 

Una partenza dalla quarta fila in condizioni di "notturna" l'ho valutata una impresa troppo pericolosa per me. A pochi minuti dall'apertura della pista ho deciso di non schierarmi per la partenza.

La perdita della leadership in Campionato ne è stata la naturale conseguenza.

Recupero rinviato al prossimo appuntamento di Brno. Devo cercare di recuperare la leadership e di chiudere bene la mia ultima stagione nel Ferrari Challenge.

[Erich Prinoth]