Ferrari Challenge Coppa Shell

2018 - Round 2. - Silverstone

Sabato, 28 apr. - Gara 1.

Domenica, 29 apr. - Gara 2.

Mostra altro

GARA 1.  - P7 -

La gara inaugurale di giornata è stata quella della Coppa Shell che, a causa della pista inzuppata d’acqua, è partita dietro la Safety Car. A raccogliere la prima piazza è stato Vladimir Hladik, grande esperto del bagnato. Il pilota del team Baron Service ha imposto il proprio ritmo forsennato avvantaggiandosi su Manuela Gostner (Ineco-MP Racing) che guidava un trenino composto anche da Fons Scheltema (Kessel Racing) e Christophe Hurni (Team Zenith Sion-Lausanne). Le leadership di Hladik non è mai sembrata in pericolo, nemmeno quando, in lotta tra loro per le posizioni del podio, i tre dietro hanno girato sulla pista di Silverstone con un ritmo più serrato di quello del ceco. La dimostrazione di come Hladik stesse gestendo la si è avuta nell’ultimo giro quando, nonostante il doppiaggio di Agata Smolka, il leader della corsa ha piazzato il giro più veloce in 2’25”829. La lotta per il podio si è risolta all’ultimo giro quando l’esperto Scheltema, alla gara numero 196 nel Ferrari Challenge, ha sfruttato il doppiaggio di Smolka per superare Manuela Gostner. La ragazza italiana è comunque riuscita a salvare il terzo posto dagli attacchi di Hurni conquistando così il primo meritatissimo podio della carriera.

[Farrari Corse Clienti]

2:44

Highlights gara 1.

Commenti sul week-end:

E' stato un weekend lungo e freddo: temperature invernali e poche possibilità di lavorare sugli assetti. Pista asciutta solo nella prima mattinata dei test. Abbiamo lavorato sui compromessi per essere sufficientemente preparati per ogni condizione di pista..

Le qualifiche sono state difficili per tutti: praticamente impossibilie effettuare il classico giro secco. Bisognava prima mandare in temperatura... e non solo le gomme. Ho praticamente "cannato" il Q1, ma in gara la pista lasciava ampi spazi all'improvvisazione che mi ha consentito di ottenere il buon risultato di gara 2.

[Erich Prinoth]

Mostra altro

GARA 2.  - P2 -

La gara inaugurale di giornata è stata nuovamente quella della Coppa Shell che ha regalato emozioni. Alla prima curva è infatti stato il caos, con un incidente che ha coinvolto il poleman Jean-Claude Saada (Rossocorsa), Manuela Gostner (Ineco-MP Racing), Rick Lovat (Octane 126), Fons Scheltema e Murat Cuhadaroglu (Kessel Racing). La Safety Car è così stata necessaria per quattro giri, finché la pista non è stata ripulita dalle auto ferme. Al restart Hurni si è immediatamente avvantaggiato sulla 488 Challenge del Team Zenith Sion-Lausanne, inseguito dal vincitore di Gara-1, Vladimir Hladik (Baron Motorsport), e da Erich Prinoth (Ineco-MP Racing). Prinoth nel finale di gara è stato in grado di superare il rivale e conquistare un secondo posto che lo mantiene in testa al campionato. Da segnalare la rimonta di Manuela Gostner che dopo l’incidente al via è stata in grado di recuperare dall’ultimo al settimo posto.

[Farrari Corse Clienti]

Telecronaca gara 2.

8:34

Risultati

gara 1.                        gara 2.