Ferrari Challenge Coppa Shell

Round 6. Barcellona

Sabato, 15 sett. - Gara 1.

Domenica, 16 sett. - Gara 2.

Mostra altro

GARA 1. - Q3 - P15 -

La gara 1. della Coppa Shell ha aperto la giornata con Christophe Hurni (Team Zenith Sion-Lausanne) che è riuscito a difendere la prima posizione guadagnata in qualifica dall’attacco di una scatenata Manuela Gostner (Ineco-MP Racing). In terza piazza si è infilato Fons Scheltema con la 488 Challenge del team Kessel Racing. Più indietro iniziava invece il calvario di Erich Prinoth (Ineco-MP Racing) che perdeva posizioni e così punti preziosi. Hurni ha conquistato la terza vittoria della carriera nel Ferrari Challenge Europe davanti a Manuela Gostner, per la terza volta sul secondo gradino del podio. Alle spalle di Scheltema si è piazzato il leader di campionato Eric Cheung (Formula Racing) che mantiene il comando della classifica anche se con meno di dieci punti di vantaggio su Hurni.

                    [Farrari Corse Clienti]

Highlites Gara 1.      2:23

Mostra altro

GARA 2. - Q2 - P15 -

La gara 2. della Coppa Shell ha visto Manuela Gostner scattare al meglio dalla pole position e installarsi al comando tallonata da Erich Prinoth, compagno di squadra nel team Ineco-MP Racing, e dal vincitore di Gara-1, Christophe Hurni. L’italiana si è rapidamente avvantaggiata su Prinoth, impegnato nel duello con il pilota del Team Zenith Sion-Lausanne che ha poi avuto la meglio al quinto giro. Per il terzo posto la battaglia si è fatta infuocata con Fons Scheltema (Kessel Racing) che ha superato Rick Lovat (Octane 126) per il quarto posto e poi Prinoth per il terzo. Poco dopo anche Lovat ha superato Prinoth, poi costretto al ritiro. Il secondo posto permette a Christophe Hurni di passare in testa al campionato approfittando del ritiro di Eric Cheung afflitto da problemi sulla 488 Challenge di Formula Racing.                           [Farrari Corse Clienti]

Highlites Gara 2.     2:43

Commenti sul week-end:

I risultati positivi ottenuti nelle qualifiche facevano ben sperare ad una ripresa nel conseguimento del titolo: una partenza dalla terza posizione in gara 1. e l'altra in seconda posizione per gara 2. erano di buon auspicio, ma il bloccaggio della valvola wastegate della turbina in posizione di "aperto" mi ha costretto a far sfilare gradualmente, fino all'ultimo, tutti i miei competitors.

Chiusura deludente anche in gara 2 per la rottura del cambio al quarto giro di gara: davvero difficile da digerire.

Non era decisamente questo il progetto di Barcellona, ma all'ultimo appuntamento del Campionato a Monza ci resta ancora qualche carta da giocare in ordine alla Finale Mondiale.

          [Erich Prinoth]